20160502 Week end nero per le ticinesi

A volte capita di sbagliare tutto o semplicemente di alzarsi con il pattino sbagliato e proprio non riuscire a farne una giusta. Se poi anche la dea bendata snobba l’appuntamento è facile, anzi facilissimo, uscire dalla pista sconfitti.

È proprio quello che è successo a quasi tutte le compagini ticinesi impegnate nel campionato svizzero. Eccezion fatta per le splendide Twins di Novaggio, che continuano a stravincere, questa volta per 14 a 2 contro le malcapitate vodesi del La Tour, e sono 6 vittorie in altrettante partite e primo posto incontrastato in graduatoria, i maschietti si sono soprattutto allenati a ciondolare mestamente il capo in segno di disappunto.

In LNA sulla pista del Bienne 90, il Malcantone ha perso la partita, ma soprattutto la testa. Un festival di penalità stupide, prontamente sfruttate dai padroni di casa, che al termine del primo tempo conducevano già per 4 a 0. La rimonta è scattata nel periodo centrale, ma è stata frustrata da altri falli stupidi che hanno impedito agli uomini di Luca Barozzi di riacciuffare i generosi bernesi. Un 8 a 6 finale che ci sta tutto e che punisce la mancanza di disciplina dei ticinesi.

È andata molto peggio al Sayaluca, che contro i campioni Svizzeri del Bienne Seelanders, ha preso una “bella” batosta. Dopo i primi minuti spettacolari e scoppiettanti, nei quali i bernesi non hanno quasi visto pallina, incassata la prima rete, i ticinesi si sono disuniti, cadendo in men che non si dica nel baratro dello sconforto. Spenti e privi di mordente, i luganesi sono rimasti a guardare mentre il Bienne Seelanders, che a questo punto diventa un avversario ostico anche dal profilo mentale, ha infierito, andando in rete con regolarità e cinismo. La prima ed unica rete del Sayaluca è stata realizzata in superiorità numerica da Pietro Fassora ad una manciata di minuti dall’ultima sirena. Risultato finale Sayaluca 1, Bienne Seelanders 10 ed un esplicito e graffiante “no comment” da parte del coach Bobo Bernasconi.

Perde ben due volte il Novaggio Twins in LNB. Sabato sul campo del La Tour, il Novaggio si è presentato con una rosa esigua e più “rosa” del solito, schierando le ladies Bettina Meyer e Simona Teggi, quest’ultima addirittura autrice del pareggio a 3 minuti dal termine… e scusate se è poco! Purtroppo però i vodesi hanno colpito ancora una volta a poco più di un minuto dal termine per aggiudicarsi l’incontro sul 7 a 6 finale. Stessa storia o quasi la domenica sul campo della capolista La Broye. Grazie a due reti nel finale, i ticinesi sono riusciti ad agguantare il pareggio a 11 secondi dal termine per poi perdere a causa di un evitabilissimo cambio scorretto, che nei supplementari è sinonimo di rigore, abilmente trasformato per il 3 a 2 finale.

Ma si è perso anche in prima lega, infatti il Paradiso Tigers ha subito la sua prima sconfitta nei tempi regolamentari della stagione sulla pista del Lenzburg. Da notare il poker messo a segno da Jonas Vassalli che però non è bastato ad evitare la sconfitta per 8 a 6 di questo sorprendente Paradiso, tutt’ora in vetta alla classifica. In prima lega perde anche il Sayaluca II, per 7 a 3 sul campo del Bienne Seelanders II.

 

L’unica nota positiva arriva dalla categoria juniores dove il Sayaluca è riuscito a superare il Bienne Seelanders per 6 a 2, mentre il MGI Malcantone/NT ha vinto il derby ticinese contro il Capolago Flyers per 8 a 5. Dopo una stagione 2015 gravemente disastrosa, i malcantonesi si confermano al secondo posto in classifica con un ragguardevole bottino di 12 punti in 5 partite, mentre il Sayaluca è terzo a pari punti ma con 3 partite in più.

Prendiamoci dunque la libertà di dimenticare al più presto questo pessimo fine settimana per l’inline ticinese e gustiamoci i prossimi incontri.

In LNA, sabato 7 maggio alle 17.00 il Malcantone ospiterà il Buix a Cassina d’Agno, mentre il Sayaluca sarà impegnato sul campo del Courroux.

In LNB invece il Novaggio Twins ospiterà sabato 7 maggio alle 17.00 il La Broye per un’immediata rivincita, mentre in prima lega il Sayaluca alle 14.00 sfiderà lo Zofingen al Palamondo di Cadempino e alle 17.00 la capolista Paradiso affronterà il La Neuveville sulla pista della sguancia.

Programma, risultati e classifiche su www.fsih.ch

Simon Majek