Derby pesantissimo per il Sayaluca, 20160912

Il derby non delude mai, e anche questa volta ci ha tenuto con il fiato sospeso fino all’ultimo secondo. Tenutosi sul terreno neutro di Taverne, ricordiamo che è la prima volta nella storia che la pista del Vedeggio ospita un incontro valido per la LNA, l’ultima sfida ufficiale tra Malcantone e Sayaluca, fondamentale anche ai fini della classifica finale della stagione regolare, ha visto un Malcantone ringalluzzito e con la giusta “fame di vittoria”, che ti fa vincere questo tipo di partite cruciali. Il nuovo coach ad interim, Marco Cloetta, ha dunque esordito come meglio non poteva, alla guida di questa squadra tanto criticata e che quest’anno ha davvero rischiato la retrocessione in LNB. Questione retrocessione cancellata con prepotenza durante un derby nel quale, il Sayaluca, sempre orfano dell’infortunato Aron Fassora, è parso fiacco e a tratti imbambolato, ma soprattutto incapace di sfoggiare tutto il suo potenziale offensivo, tanto temuto durante la stagione. Dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio, terminato sul 2 a 2, il Malcantone ha aumentato il ritmo nel periodo centrale, superando ben 4 volte l’estremo difensore Roy Bay, mentre il Sayaluca faticava a rendersi pericoloso dalle parti di un ottimo Stefano Brazzola. Sulle ali dell’entusiasmo, capitan Zappa e compagni sono riusciti a contenere il ritorno rabbioso del Sayaluca nel terzo conclusivo. Un assalto che ha dato i suoi frutti solo nel finale e che non è bastato agli uomini di Bobo Bernasconi per agguantare il pareggio, i quali si sono dovuti inclinare a sorpresa, diciamolo, per 6 a 5 contro il Malcantone, semplicemente la squadra migliore in pista. Per il Sayaluca questa è stata decisamente la sconfitta più pesante dell’anno, poiché in virtù delle vittorie di Givisiez e Rossemaison, dirette concorrenti per il secondo posto in graduatoria, i luganesi sono stati relegati al quarto posto, sinonimo di vantaggio casa solo ed esclusivamente nel primo turno di play-off. Un duro colpo per gli ambiziosi ticinesi che, sabato 17 settembre alle 18.00 tra le mura del Palamondo di Cadempino affrontano un arcigno Rothrist, dalla fama di squadra imprevedibile e molto disciplinata in difesa, capace di mandare nei matti anche le compagini più blasonate. Come se non bastasse gli argoviesi hanno appena conquistato la coppa Svizzera, facendo il pieno di fiducia. L’allenatore è un ticinese, Olivier Schrämmli, che si dice prontissimo! “Loro partono sicuramente avvantaggiati e quest’anno ci hanno battuto due volte in stagione, ma siamo molto fiduciosi e pronti a giocarci le nostre carte” si confida Olivier che conclude con un simpatico “clin d’oeil” al coach del Sayaluca, Bobo Bernasconi “è sempre un piacere giocare in Ticino contro un grande amico…e contro un grande allenatore!”

Il Malcantone invece se la vedrà con il Givisiez, in quella che sembra una missione impossibile, non fosse che ai recenti europei per squadre, i friborghesi hanno messo a nudo i propri limiti e chissà che magari ci sia trippa per gatti…

 

Play off già in corso invece per gli juniores del MGI Malcantone/NT, che sabato 17 settembre alle 14.00 sulla pista di Cassina ‘d’Agno avranno la possibilità di pareggiare i conti dopo la sconfitta subita contro il Rossemaison B in gara 1. In caso di vittoria i ragazzi di Silvio Signorini si regalerebbero la decisiva bella per il ticket della semifinale, domenica in Giura.

Male, anzi malissimo il Novaggio Twins in LNB, che domenica si è fatto sorprendere ingenuamente dal modesto Rothenfluh, che ha sconfitto i ticinesi per 5 a 3. Una sconfitta che annienta le possibilità del Novaggio di issarsi al secondo posto in graduatoria e che ora li costringe a difendere con i denti la propria posizione nell’ultimo turno di campionato contro il La Baroche, in terra giurassiana.

Programma, risultati e classifiche su www.fsih.ch

Simon Majek

 

 

 

 

 

LNA classifica finale Squadre giocate Diff reti punti
1 BIENNE SEELANDERS 18 +50 42
2 GIVISIEZ 18 +29 37
3 ROSSEMAISON 18 +32 35
4 SAYALUCA 18 +17 35
5 ROTHRIST 18 -3 29
6 BIENNE SKATER 90 18 -10 25
7 MALCANTONE 18 -3 21
8 BUIX 18 -28 18
9 COURROUX WOLFIES 18 -51 16
10 ROLLING AVENTICUM 18 -33 12

 

Foto: Mauricette Schnider